Monte San Giorgio: il paesaggio è Patrimonio dell’Umanità secondo Unesco

monte san giorgio

Monte San Giorgio , le ragione dietro al riconoscimento del sito

Oggi vogliamo parlarvi di uno dei siti più belli tra quelli dichiarati Patrimonio dell’Umanità. Il Monte San Giorgio segna un punto di incontro molto importante tra la Svizzera e l’Italia.

Posto in prossimità del Lago di Lugano, esso si trova in parte nella provincia di Varese, in Lombardia, ed è una delle bellezze naturali annoverate nei registri dell’Organizzazione delle Nazioni Uniti per l’Educazione, la Cultura e la Scienza. Il riconoscimento di Patrimonio dell’Umanità gli fu conferito nel 2010.

In realtà allo stesso Monte viene attribuito un primo riconoscimento conferitogli nel 2003: parliamo di quello assegnato alla parte della montagna che risiede su suolo Svizzero.

Ma cosa rende tanto speciale questa altura italiana solo per metà? Di primo impatto, il Monte San Giorgio Patrimonio dell’Unesco colpisce per la sua peculiare struttura, che si sviluppa a forma di piramide. Tante altre però sono le sorprendenti caratteristiche di questo rilievo montuoso. Approfondiamo la sua conoscenza

Monte San Giorgio : la storia

Il Monte San Giorgio era molto popolare in epoca medievale: sulle sue cime veniva infatti estratto l’ittiolo, usato ai tempi come medicina naturale contro i disturbi legate alle malattie della cute. Balzando in avanti con gli anni, troviamo lo stesso rilievo protagonista di alcuni scavi dell’Ottocento: all’epoca si ricercavano combustibili fossili da impiegare in attività di carattere industriale.

Monte San Giorgio : il riconoscimento e il sito oggi

Sono diverse le ragioni che si celano dietro al riconoscimento che l’Unesco a voluto conferire al Monte San Giorgio. Esso ha un grandissimo valore di carattere fossilifero e possiamo attribuire a questa la principale motivazione della sua candidatura. Inoltre, oggi il rilevo è anche un territorio di identità tropicale: la laguna è infatti popolata di pesci, crostacei e rettili di ogni specie. Possiamo dunque affermare che il paesaggio circostante sia di grande interesse sia dal punto di vista floristico che dal punto di vista faunistico.

Il valore del Monte Giorgio

I fossili del Monte Giorgio hanno un valore tanto affermato da poter giustificare da soli la presenza del sito all’interno dei Patrimoni dell’Umanità. Essi si caratterizzano per la loro diversificazione e per la capacità di conservarsi perfettamente. Tutto ciò che viene rinvenuto in zona è materiale di studio per i paleontologi, che seguono con costante interesse l’attività di questo preziosissimo rilievo.

Close