Vacanze con i bambini: cosa mettere in valigia

Quando viaggiamo con i più piccoli il problema è sempre cosa portare per evitare che si annoino o che non abbiamo tutto ciò di cui hanno bisogno. Chiunque ha affrontato le vacanze con i bambini conosce la necessità di preparare una valigia tutta per loro in cui inserire tutto il necessario e oltre.

Se si tratta delle prime gite fuori porta potrebbero esecro non poche preoccupazioni su come organizzare la valigia, per questo motivo abbiamo deciso di darvi qualche suggerimento.

Stai organizzando la tua prossima vacanza con i bambini? Ecco cosa non deve mancare nella valigia.

Vacanza con i bambini a Procida e Ischia: cosa portare

In estate una delle mete preferite dalle famiglie è il mare e le isole partenopee di Procida e Ischia garantiscono la calma e la serenità necessaria per viaggiare con i più piccoli. In questo caso è anche necessario avere tutto l’occorrente per il viaggio.

Da non dimenticare quindi i giochi da spiaggia, di cui le isole sono piene, e tanti costumi diversi per poter cambiare di frequente i più piccoli dopo il bagno o i giochi sulla sabbia. Se si tratta di bambini ancora piccoli non dimentichiamo i pannolini per il mare, appositamente ideati per non appesantirsi con l’acqua.

Fondamentale poi la borraccia per l’acqua fresca, da portare dietro in spiaggia e nelle passeggiate notturne. Prima di partire mettiamo anche in valigia un maglioncino leggero, per evitare che il bambino fredda freddo durante la sera quando la temperatura tende a calare.

L’occorrente per i neonati

Che si tratti di una vacanza a mare o in montagna, i più piccoli hanno molte più necessità rispetto agli adulti. È quindi importante partire prevenuti e acquistare già ciucci e tettarelle per il biberon di emergenza. Non è raro infatti che questi si rompano o vadano persi durante le passeggiate e non sempre è possibile trovare in vacanza la marca preferita dal nostro bambino.

I vestiti per i bambini

Se noi adulti siamo abituati a portare in vacanza tutti quei capi di abbigliamento che difficilmente indossiamo in città, lo stesso non si può dire per i più piccoli. Vada per abiti e vestiti eleganti adatti ad occasioni più particolari, ma non dimentichiamo che la parola d’ordine in questo caso è comodità.

Nella valigia dei piccoli non possono mancare pantaloni delle tute, anche più corti per le giornate molto calde, e t-shirt in grande quantità da avere sempre a portata di mano in caso si sporchi quella che indossano.

Proteggersi contro le punture

I bambini sono più sensibili alle punture di insetto e per questo motivo è bene partire prevenuti per poi acquistare il resto in vacanza. Nella loro valigia inseriamo quindi spray alla contro le zanzare, possibilmente bio per evitare che mettendo le mani in bocca abbiano qualche reazione, cerotti alla citronella e anche stick di ammoniaca per le punture.

Valido sostituto degli stick è la crema allo zinco, quella che di solito usiamo per il cambio. Assicuriamoci quindi di averne abbastanza. Non dimentichiamo poi i cerotti, possibilmente decorati, da mettere su escoriazioni per evitare che il bambino si gratti e ferisca ulteriormente.

Close